Add Smilies

giovedì 28 novembre 2013

CAMBIO DI ROTTA


"Come l'onda del mare cresce e tutto raccoglie: coralli e stelle marine, detriti e scorie
fino ad infrangersi. Ed è rinascita."    -M. Talli-



ento/frase-156050>

mercoledì 27 novembre 2013

ALLA SCOPERTA DEI CIELI


«Le vent se lève, il faut tempter de vivre (Paul Valéry)»



 L'ultimo capolavoro del maestro Hayao Miyazaky. Un regalo che il grande registra lascia al mondo, un messaggio di speranza, un premio alla tenacia di un uomo che riesce a realizzare un sogno.
Un film che è nei miei programmi per il 2014.

lunedì 25 novembre 2013

mercoledì 20 novembre 2013

UNA SEMPLICE PREGHIERA

Enrico e Francesco, Morgana e Patrizia, Luca,  Isael Cleide Weriston e Laine, Anna, Bruno Sebastiana e Maria, Vannina, Giuseppina, Maria.
http://www.lastampa.it/2013/11/20/italia/cronache/sardegna-


Tra cielo e terra, come vasi comunicanti, scorra impetuosa e inarrestabile una preghiera semplice tra voi e le vostre famiglie.

martedì 19 novembre 2013

UNA STELLA NON MUORE MAI

Quando una canzone è incorniciata dalla natura esalta la bellezza e stimola la curiosità.

http://www.actaplantarum.org



http://www.magicoveneto.it



 http://www.parcodellecascate.it


 Bravissima Giorgia!

domenica 17 novembre 2013

sabato 16 novembre 2013

AUGURI ANTIPATICI




Dedicata alle mie antipatie. 

Da quando ho avuto l'onore di conoscere questo termine mi è stato subito antipatico, difficile da ricordare ed allora ho fatto una piccola ricerca. Eccola!
Oggi voglio dedicarla a tutte le persone che reputo degne di questo augurio...eheheh

Compleanno; relativo al compleanno
dal greco: [genethliakos] riguardo la nascita, dal fertile verbo [gignesthai] nascere.
Parola ricercata, forbita. Non di rado accade che il giorno del proprio compleanno, da parte di chi voglia usare registri più elevati, ci arrivino auguri per il genetliaco. Ma permettetemi di sbilanciarmi.
Ha un suono veramente brutto - con quel "tli" che ti ingolfa la lingua e che pare un rumore, un'onomatopea da Topolino piazzata in mezzo alla parola ("geneklinaco", un "geneplincaco", un "genedlingaco"); ma soprattutto ha l'imperdonabile colpa di raffreddare un evento caldo come il compleanno, di renderlo accademico, asettico, aulico, snaturandone la carica vitalistica. Il buon compleanno si riferisce immediatamente al festeggiamento! Il buon genetliaco a che cosa si riferisce? Alla posata letizia di esser sopravvissuti per un'altra annualità?
Inoltre abbiamo una parola splendida che può sostituire in tutto il genetliaco: il natale, che è vivo, che è ricco, che è nobile e comune. Perché non cavalcarlo ogni volta che serve, invece di relegarlo nella stretta stalla del 25 dicembre facendolo uscire solo una volta l'anno? 


http://unaparolaalgiorno.it

giovedì 14 novembre 2013

PIACERE



BUON COMPLEANNO AMORE MIO!








---
LA VOCE DELLA GHIANDAIA AZZURRA
 
Guarda verso Oriente!
I fagioli bianchi
e le alte piante del mais,
si uniscono alla bianca figura dei lampi.
Ascolta! La pioggia viene più vicina, la pioggia!
La voce della ghiandaia azzurra risuona.
Guarda solo verso Oriente!
I bianchi fagioli
e le belle piante di zucca
si annodano all'arcobaleno,
Ascolta! La pioggia viene più vicina, la pioggia!
Il canto della ghiandaia azzurra risuona!
 
Dalle sommità delle alte piante di granturco
scorre giù a torrenti, io posso udirla;
intorno alle radici delle piante scroscia l'acqua, io posso udirla;
dalle loro sommità cade l'acqua, io posso udirla.
 
Il mais cresce.
Dalle nubi scure goccio l'acqua, l'acqua.
La pioggia cade.
Dalle foglie delle piante di mais gocciola l'acqua, l'acqua.
Cade la pioggia.
Dalle foglie di tutte le piante gocciola l'acqua, l'acqua.
Il mais cresce.
Dal fitto tessuto di nebbia gocciola la pioggia, la pioggia.
 
                                                Canto Cerimoniale Navajo
 
(La ghiandaia azzurra, per i Navajo, che vivono nei deserti e in zone semideserte dell'Arizona e del Nuovo Messico,
è un simbolo di gioia, poiché all'avvicinarsi della pioggia vivificante, risuona il suo canto)
  http://www.sofadellemuse.com

sabato 9 novembre 2013

venerdì 1 novembre 2013

FESTA DI TUTTI I SANTI


Amore senza fine...



BENEDETTO TU SIA




...Chi di noi tutti non ha sperimentato insicurezze, smarrimenti e perfino dubbi nel cammino della fede? Tutti abbiamo sperimentato questo, anch’io: fa parte del cammino della fede, fa parte della nostra vita. Tutto ciò non deve stupirci, perché siamo esseri umani, segnati da fragilità e limiti; tutti siamo fragili, tutti abbiamo limiti.
...E veniamo a un altro aspetto: la comunione dei santi va al di là della vita terrena, va oltre la morte e dura per sempre. Questa unione fra noi, va al di là e continua nell’altra vita;
...Cari amici, abbiamo questa bellezza! È una realtà nostra, di tutti, che ci fa fratelli, che ci accompagna nel cammino della vita e ci fa trovare un’altra volta lassù in cielo. Andiamo per questo cammino con fiducia, con gioia.
...Avanti per questa strada con gioia!


...Perché c'è sangue, c'è fatica, c'è la vita
   Anche se a volte ci si spezza il cuore
   In questa assurda specie di mestiere
   Che è l'amore